Benedette le mani che lavorano

Benedette le mani che lavorano. Quelle segnate da solchi profondi che hanno perso da tempo il loro naturale biancore e magari qualche volta abbiamo guardato con repulsione. Quelle grandi e forti dei nostri nonni, padri e fratelli. Quelle instancabili che non ci hanno mai fatto mancare nulla. Grazie alle quali abbiamo avuto la libertà di […]

Continua a leggere

La lezione sulla vita che mi ha insegnato mia nonna

Quella mattina, la mattina prima che i suoi occhi verdi si chiudessero per sempre, chiesi a mia nonna se volesse che le massaggiassi le braccia. Presi un po’ di crema e iniziai a spalmarla, delicatamente, per non farle male. Aveva molti lividi per via delle flebo e provavo un senso strano a toccarla. Mi comportavo […]

Continua a leggere

Buon Compleanno a te, che sei la stessa me

Quest’anno, per il mio compleanno scrivo a me, e ci metto lo stesso impegno che userei per scrivere una lettera alla persona che sento più vicina al mio cuore. Lo stesso affetto, amore, calore. Allungo la mia stessa mano in una abbraccio che possa circondarmi d’affetto e ricordarmi che, se non mi voglio bene io, il […]

Continua a leggere

La teoria della montagna: la giusta distanza illumina il cammino

Una ragazza viveva davanti ad una montagna altissima che sin da bambina aveva sempre visto come irraggiungibile, era qualcosa che la ammaliava e spaventava allo stesso tempo. A furia di guardarla si era innamorata di quella vetta che riusciva a scorgere in lontananza nelle giornate più terse, fino a convincersi che raggiungere la sua cima […]

Continua a leggere

Basta un volo per dirti… Le parole che non ti ho detto.

In aeroporto il solito brulicare di persone un poco mi infastidisce. Un tempo nel prendere l’aereo ci vedevo qualcosa di poetico, ora mi sembra tutta una fatica. Trascina la valigia di qua, fai la fila di la, sali, scendi e cammina senza guardarti troppo attorno, tanto qui le persone sembrano tutte uguali. Sarà che non […]

Continua a leggere

La Notte delle Rivelazioni: 10 anni dopo

-Che fresca quest’acqua, non mi ricordavo fosse così buona! Dai, facciamo un brindisi…- -Si, al nostro futuro, che sia sereno, luminoso e dolce, come le stelle di questo cielo!- -Sempre la solita tu! Facciamo che…brindiamo alla nostra felicità, ovunque essa sia!- Nella sera ormai inoltrata il vento soffiava lieve, creando un’atmosfera strana, dando a quella […]

Continua a leggere

Il volto della consapevolezza

“Attraversare il centro di Roma con la linea che passa per Piazza Venezia e poi costeggia il Colosseo mi è sempre piaciuto. Ancora di più all’imbrunire o alla sera quando le luci mi davano la sensazione che tutta quella bellezza fosse lì solo per me. Tempo fa, quando quel percorso mi era familiare, mi illudevo […]

Continua a leggere

Uno sguardo dal cuore al cielo e dal cielo al cuore

  Un tempo ero convinta che in città il cielo non regalasse emozioni, addirittura credevo che, una volta qui, non avrei mai più visto le stelle. E invece eccomi, in una serata di inizio estate, a guardare fuori da questa finestra. L’aria fresca sul viso è piacevole e la situazione è quella giusta perché tutto […]

Continua a leggere

Lo sguardo dell’ultimo sospiro

  Sono sempre stata un’amante della sera e delle stelle e anche in questa nottata in cui tutte le luci, una ad una, iniziano a spegnersi e con loro il mio respiro, sento di non essere cambiata per niente, sono sempre me stessa. Colei che, oggi più che mai non ha belle maschere da esibire: […]

Continua a leggere