Uno sguardo dal cuore al cielo e dal cielo al cuore

 

Un tempo ero convinta che in città il cielo non regalasse emozioni, addirittura credevo che, una volta qui, non avrei mai più visto le stelle. E invece eccomi, in una serata di inizio estate, a guardare fuori da questa finestra. L’aria fresca sul viso è piacevole e la situazione è quella giusta perché tutto riemerga in un vortice di sensazioni contrastanti. Contrastanti come me che ho ormai messo un filtro nella mia vita e soprattutto nelle mie parole. Contrastanti come quella voglia che sento di lui. Contrastanti come i miei pensieri che faticano a prendere un senso logico. Contrastanti, punto e basta, perché non esistono altre parole per definire le mie paure.

Quante volte ci perdiamo in inutili parole per nascondere i radicati pensieri interiori? Quante volte vorremmo parlare ma poi in fondo sappiamo che non sia il caso? Tante, troppe.
Io faccio parte di quella categoria di persone che devono avere dei momenti molto fragili per riuscire a tirare fuori certe cose. Devo sentirmi fragile e sola. Altrimenti basta ripetermi “tu ce la puoi fare, “tu sei una che non molla”, “sei una che se la sa cavare da sé”.
Basta questo, o forse no, non stasera, quando un letto diventa troppo grande e questa città troppo piccola. A fine serata, quando la stanchezza prevale sulle soddisfazioni, vorrei solo tirare i remi in barca e lasciarmi trascinare, o forse vorrei che qualcuno remasse per te. E in un attimo mi vergogno di averlo solo pensato e se potessi scapperei da un pensiero che sarebbe meglio non avere. Perché lo sai che non è giusto, eppure c’è, e nonostante i tuoi innumerevoli tentativi di evitarlo, di non vederlo, di non prenderlo in considerazione, alla fine lui torna sempre.

Avresti voluto fosse tutto più semplice, che non ci fosse bisogno di nascondersi dietro inutili giri di parole e avresti voluto pure parlare a cuore aperto, senza vergognarti di provare un’emozione. Ma l’amore non è questo, non è semplicità, né chiarezza e spesso neanche coerenza. L’amore lo senti in quello sguardo illuminato dal sole, tra il profumo dei suoi capelli o nella dolcezza dei suoi abbracci. In baci rubati a fine serata, anche se con un bicchiere di troppo. L’amore lo senti alleggiare e mai definirsi davvero. Non sai mai se cosi potrai chiamarlo, e soprattutto se tu, proprio tu, possa essere degna di lui.

Capita così, proprio quando credi di non essere più in grado di provare un’emozione, ecco che, colui che potrebbe essere uno qualunque o che è sempre stato uno qualunque, inizia a prende una strana forma. E allora non ti basta più passarci una serata, non ti basta più incontrarlo “per caso”, parlarci del più e del meno, è con lui che ti vorresti svegliare al mattino, è il suo profumo che vorresti sentire sulla tua pelle, è lui che vorresti accanto, sempre. La sua voce, il suo sguardo, il suo sorriso, il suo modo di non farti mai sentire inadatta. Tutto ti piace di lui.

E cosi io penso a lui ora, guardando fuori da questa finestra. Mentre lui, inconsapevole di tutto, non si lascerebbe nemmeno sfiorare da parole che non sarò mai capace di dire.
Non mi resta che lasciare che questa notte mi legga dentro, come solo lei sa fare. Si sa che certi pensieri non sono mai veramente richiesti, arrivano e basta e tu non puoi più negarli, perché tra il tuo cuore e il cielo si ormai creato quel giusto allineamento che, per qualche strana ragione, ha già tirato fuori le tue insicurezze più profonde. E lo sai che non cambierà nulla, ma questa notte sarà ugualmente speciale perché anche lui, chiudendo la sua finestra, sai che ti penserà, proprio perché non sei richiesta. Sarà un messaggio che partirà dal cielo e arriverà al suo cuore.

Ma anche il suo, come il mio, sarà un pensiero che si perderà nel il traffico di questa notte, non lasciando traccia…perchè domani è un altro giorno, si vedrà!

975307_10201193465388240_1501707052_n

Pubblicato da

Trentenne, comunicatrice di natura, scrittrice per hobby e amante del mare. Una sarda con il sole negli occhi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...